OSSERVATORIO SULLE PRESCRIZIONI INDOTTE E SULLA CONTINUITA’ ASSISTENZIALE

1-Obiettivo generale:

Monitorare le dinamiche prescrittive che coinvolgono le cure primarie e di II livello, nell’ambito del governo clinico 2007, in relazione alle norme nazionali, regionali e agli accordi locali per la promozione dell’appropriatezza e della continuità assistenziale ospedale-territorio.

-Presupposti normativi 

  • A.C.N. per la MG e la Specialistica, accordi regionali e locali tra ASL e sindacati (gov.clinico)
  • Note AIFA e farmaci con Piano Terapeutico
  • Obbligo di appropriatezza, riforma ter (Art. 15-decies, legge 229/1999)
  • Delibera sull’uso del ricettario regionale da parte degli specialisti pubblici durante la consulenza (DGR n° 5/12317 del 30/7/1991)
  • Prontuario terapeutico delle dimissioni (ASL di Brescia 2004)
  • Protocollo per la gestione della continuità assistenziale farmaceutica nel rispetto della classificazione dei farmaci e delle note CUF (ASL di Brescia 2004)
  • Protocollo assistenza specialistica ambulatoriale e diagnostica strumentale: indicazioni per la prescrizione (ASL di Brescia, aggiornamento 2005)
  • Accordi impegnativi appropriatezza e oculatezza prescrittiva e per la distribuzione diretta dei farmaci alla dimissione ospedaliera (ottobre 2006)

2-Obiettivi specifici

  • confronto e quantificazione, a fini statistici, delle prescrizioni suggerite dai consulenti specialistici, pubblici e privati, o dagli assistiti, rispetto a quelli prescritti autonomamente dal MMG o direttamente dai medici ospedalieri sul ricettario SSN
  • verifica a campione dell’osservanza delle Norme vigenti nel campo dell’integrazione ospedale-territorio e della continuità assistenziale specialistica e farmaceutica, da parte delle strutture accreditate

 3-Metodologia della raccolta dati

A) Prescrizioni indotte. Marcatura delle prescrizioni informatizzate (le prescrizioni del MMG sono considerate Normali e non vanno quindi “marcate”) a fini statistici e per documentare l’origine delle prescrizioni, mediante l’uso dei seguenti codici del programma MilleWin versione SISS:

Suggerito. Accertamenti diagnostici e farmaci prescritti dal MMG su indicazione dello specialista di struttura pubblica, accreditata o privata libero-professionale (compresi i controlli o gli esami di follow-up etc..)

  1. Prestazione erogata in Pronto Soccorso. Inserimento degli accertamenti eseguiti in P.S.  e del “Verbale/Visita pronto soccorso” per ogni accesso autonomo dell’assistito alle strutture d’emergenza.
  2. Privatamente/autoprescrizione. Accertamenti e visite specialistiche indotti dal paziente e prescritti dal MMG oppure eseguiti autonomamente dallo stesso in regime libero-professionale, ad esempio controlli oculistici, ginecologici, pap-test, mammografie, ecografie etc..(escluse visite e cure odontoiatriche private)
  3. Altro. Esame prescritto direttamente dallo specialista pubblico sul ricettario del SSN, al termine della consulenza ambulatoriale, alla dimissione o a pz. in carico a centri specialistiche di II livello (visite diabetologiche periodiche, monitoraggio di pz. dializzati, emopatici cr. etc.) in ottemperanza alla delibera Regionale Lombarda N. 12317 del luglio 1991.

 Sono soggette a marcatura tutte le prestazioni di diagnostica ambulatoriale (Rx-grafie, TAC, Ecografie, RMN, ECG etc..) le visite specialistiche e i ricoveri ospedalieri, ordinari e in day-hospital, con l’esclusione degli esami bioumorali e microbiologici.

La marcatura dell’esame come “suggerito” non comporta alcun giudizio di appropriatezza o di condivisione/dissenso rispetto all’esame consigliato dallo specialista sul referto della visita o sul cartellino di dimissione ospedaliera. Non vengono ne’ registrati ne’ marcati gli esami suggeriti dagli specialisti che il MMG non condivide e che quindi non prescrive sul ricettario del SSN.

B) Continuità assistenziale. Segnalazione mediante apposita scheda cartacea e/o fotocopia delle criticità riscontrate nell’attività ambulatoriale, in riferimento agli accordi sottoscritti da ASL e strutture ospedaliere sia rispetto alle prescrizioni farmaceutiche (prontuario della dimissione, distribuzione diretta dei farmaci) sia rispetto alla delibera regionale sull’uso del ricettario del SSR da parte degli specialisti pubblici durante la consulenza per un approfondimento diagnostico del caso (vedi scheda di segnalazione allegata). Le segnalazioni sulla continuità assistenziale farmaceutica riguardano tre categorie di prodotti suggeriti: Inibitori di Pompa Protonica, Eparine a Basso Peso Molecolare e antinfiammatori Coxib.

 4-Parametri statistici e indicatori

  • numero di pz. in carico, di contatti ambulatoriali***, diretti e indiretti, registrati nel periodo
  • numero e tipologia delle prescrizioni rilasciate dal MMG nel periodo (codificati secondo MW)
  • numero e tipologia delle prescrizioni indotte dagli specialisti o assistiti
  • numero e tipologia delle criticità riscontrate in relazione agli accordi di cui al punto B (scheda di segnalazione delle anomalie)

5-Durata della rilevazione

Tre mesi  nella primavera ed autunno 2007 (marzo-maggio e ottobre-dicembre) con report periodici sia dei dati pel punto A sia di quelli del punto B.  

 6-Medici partecipanti

Gruppi di 5-10 medici localizzati in aree a diversa densità di strutture sanitarie (ad esempio area urbana versus rurale o montana) per un confronto statistico delle dinamiche prescrittive.

BIBLIOGRAFIA

Annunci
Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento